Nuove Uscite di Febbraio 2019

Audible Microphones
30.04.19

Ecco le grandi nuove uscite del mese di Febbraio!

Con i piedi nel fango: Conversazioni su politica e verità

Autore:
Gianrico Carofiglio, Jacopo Rosatelli
Narratore:
Gianrico Carofiglio, Filippo Carrozzo
Lunghezza:
2:15
versione integrale

La politica è fare i conti con le cose come sono davvero: cioè spesso non belle e non pulite. Bisogna entrare nel fango, a volte, per aiutare gli altri a uscirne. Ma tenendo sempre lo sguardo verso l'orizzonte delle regole, dei valori, delle buone ragioni.

Un dialogo appassionato e appassionante. Un prontuario per l'esercizio del pensiero critico, per sottrarsi alle manipolazioni, per riaffermare - contro ogni fanatismo - il valore laico ed emozionante della verità e dell'impegno politico. Perché l'avvenire appartiene ai non disillusi.

Una fortuna pericolosa

Autore:
Ken Follett
Narratore:
Riccardo Mei
Lunghezza:
19:49
versione integrale

La misteriosa morte di un giovane studente, erede di un cospicuo patrimonio, mette in moto una spirale di intrighi e vendette destinata a durare più di vent'anni e nella quale viene coinvolta una dinastia di banchieri consumata dall'ambizione e dalla cupidigia. 

Un romanzo ambientato nell'Inghilterra vittoriana, nel quale l'autore descrive una dura guerra economica combattuta a colpi di delitti, ricatti e torbide passioni.

Con te e senza te

Autore:
Osho
Narratore:
Alessandro Maria D'errico
Lunghezza:
9:46
versione integrale

Nelle profonde e illuminanti pagine di "Con te e senza di te" Osho riflette sul tema dell'amore. L'amore affrontato in tutti i suoi aspetti spirituali e fisici e in tutte le sue forme dal punto di vista affascinante e rivoluzionario del grande mistico indiano. 

La lezione di un maestro contemporaneo che ancora una volta illumina e spiazza con la sua alchimia di leggerezza e profondità.

Audible Comedy LIVE #1

Autore:
Paolo Rossi, Mary Sarnataro, Daniele Tinti, Pietro Sparacino
Narratore:
Paolo Rossi, Mary Sarnataro, Daniele Tinti, Pietro Sparacino
Lunghezza:
1:25
Serie:
Audible Comedy Live

Audible Comedy LIVE è l'appuntamento di stand-up comedy nato dalla collaborazione tra Audible e il MONK a Roma. Dieci serate ad ingresso gratuito dedicate alla comicità, che vedranno avvicendarsi nomi noti ed emergenti, due domeniche ogni mese a partire dal 3 febbraio 2019.

Ogni artista sarà introdotto da Pietro Sparacino, maestro di cerimonie della rassegna. A scaldare il pubblico prima dell'headliner, due opening acts che vedranno salire sul palco i migliori comedians emergenti del panorama italiano. Tutti gli show sono disponibili su Audible 8 giorni dopo il live su app e sito.

In questo episodio, puoi ascoltare l'Audible Comedy LIVE del 3 febbraio 2019. Headliner Paolo Rossi, in apertura Mary Sarnataro e Daniele Tinti.

Parole per vendere

Autore:
Paolo Borzacchiello
Narratore:
Dario Dossena
Lunghezza:
3:35
versione integrale

Le parole sono magiche. Possono attrarre, sedurre e convincere. Oppure possono stancare, allontanare e far dubitare. Se ti occupi di vendita e gestisci prodotti e servizi, i tuoi risultati dipendono in maniera preponderante da ciò che dici e da come lo dici. Vuoi fare in modo che le tue parole facciano la differenza? 

"Parole per vendere" è la prima guida tascabile pensata per aumentare le probabilità di successo di ogni tua trattativa, grazie all'utilizzo efficace del linguaggio. Un ascolto pratico e scorrevole adatto a chi vende, a chi vuole comunicare con sicurezza ed efficacia e a chiunque lavori in contesti professionali nei quali è richiesta una comunicazione precisa, puntuale e che produca risultati immediati.

La donna che scriveva racconti

Autore:
Lucia Berlin
Narratore:
Concita De Gregorio
Lunghezza:
17:13
versione integrale

Una donna molto bella che ha avuto una vita difficile e la racconta in tanti piccoli quadri, protagonista la narratrice onnisciente o vari personaggi secondari, diversissimi tra loro: un vecchio indiano americano incontrato in una lavanderia; una ragazza giovanissima che scappa da una clinica messicana di aborti per ricche americane; la suora di una scuola cattolica; un'insegnante gay. Ma soprattutto, una domestica che ritrae, lapidaria ma benevola, le "signore" (e anche qualche "signore") per cui lavora: una storia indimenticabile, che dà il titolo all'edizione americana del libro, "Manuale per donne delle pulizie".

"Indimenticabile" è l'aggettivo che definisce il valore di una storia breve. Tutti ricordano la signora con il cagnolino di Cechov, o la famiglia Glass di Salinger, o l'anziana donna malata di Alzheimer che si innamora di un compagno di sventura, di Alice Munro. Più difficile è ricordare uno qualunque dei protagonisti dei racconti di Raymond Carver, tutti molto simili: uomini che traslocano continuamente per sopravvivere a una crisi economica non solo individuale. O quelli di Charles Bukowski, l'eterno disadattato che ama l'alcol e le donne.

Non che sia possibile ricordare tutti i personaggi di Berlin, diversissimi, variegati per sesso, razza, colore e censo, ma di certo il tratto pittorico dell'autrice contribuisce a fissarli nella mente; complice una scrittura ingannevolmente semplice, chiara, essenziale, imprevedibile come la musica jazz ma altrettanto ipnotica. Una vita più che difficile, quella di Lucia Berlin, tormentata dalla scoliosi e dalle sue conseguenze, da un primo matrimonio sfortunato, dalla povertà, e dai lavori tipici degli americani senza radici: ma le esperienze di centralinista, domestica, insegnante precaria o infermiera, e di madre single, forniscono all'autrice un materiale prezioso e vastissimo, che usa per raccontare se stessa con eccentrico, personalissimo talento.

L'uomo delle castagne

Autore:
Søren Sveistrup
Narratore:
Michele Maggiore
Lunghezza:
13:20
versione integrale

Troppe cornacchie dietro il trattore. Saltellano freneticamente intorno a qualcosa di bianco, pallido e informe. Un maiale. Gli occhi spenti, il corpo che freme e si agita, come se provasse a spaventare le cornacchie, appollaiate a mangiare da un grosso foro di arma da fuoco sulla sua nuca.

Un navigato agente di polizia, a una settimana dalla pensione, si ferma davanti alla fattoria di un vecchio conoscente, nei dintorni di Copenaghen. Qualcosa non va. Un maiale morto lasciato lì. Non si fa così, in campagna. Apre la porta d'ingresso, socchiusa, con due dita, come nei film. Per vedere una cosa che non avrebbe mai voluto vedere: sangue, un cadavere mutilato, altri corpi da scavalcare. Cammina fino all'ultima stanza, dove centinaia di omini fatti di castagne e fiammiferi - infantili, incompleti, deformi - lo guardano ciechi. Stravolto, si chiude la porta alle spalle, senza sapere che l'assassino lo sta fissando.

Così si annuncia, spaventosa, la storia dell'"Uomo delle castagne", un thriller di grande livello, il primo romanzo di Søren Sveistrup, autore della serie tv "The Killing" - il cult mondiale che ha appassionato milioni di spettatori - e sceneggiatore dell'"Uomo di neve", il film tratto dal romanzo di Jo Nesbø.

Un'invenzione narrativa complessa, un assassino disumano che si muove nel fondo di questo audiolibro con una cupezza senza eguali, un'indagine condotta con angosciata bravura da due detective - uomo e donna, lui e lei - costretti a scendere mille gradini per comprendere come un'ossessione perfetta può deviare la mente di un individuo. Nemmeno Hitchcock. 

Perché poi un grande thriller nasce soltanto da un magnete, un chiavistello del male che attira, che vi attira inesorabilmente là, nella stanza degli omini che dondolano. Un capitolo vi lascerà il gusto di essere su una pista possibile e il seguente vi dirà di cambiare strada. Perché l'Uomo delle castagne ha pensato a tutto e ricorda ogni cosa. Gli altri, finti innocenti, hanno dimenticato.

I nomi epiceni

Autore:
Amélie Nothomb
Narratore:
Tamara Fagnocchi
Lunghezza:
2:27
versione integrale

Può una vendetta realizzarsi nell'arco di un'intera esistenza? Amélie Nothomb torna con una storia d'amore nero in cui tocca le corde più intime del desiderio, là dove è difficile distinguere l'amore dal suo riflesso malato, e dove vincere o perdere diventano l'unica ragione per cui vale la pena vivere.

Il 12 settembre 1970 Dominique conosce Claude sulla terrazza di un caffè a Brest, e non sa ancora che la sua vita sta per cambiare per sempre. Il destino ha fatto incontrare due persone dai nomi epiceni, maschili e femminili insieme. Lui la seduce con una coppa di champagne, un flacone di Chanel n° 5 e la promessa di trasferirsi a Parigi...

Gilda - The dark side of Rita Hayworth: Fred

Autore:
Michele Dalai, Guido Bertolotti, Danilo Di Termini
Narratore:
Michele Dalai
Lunghezza:
0:36
Serie:
Fred

"Gli uomini si innamorano di Gilda, ma la mattina dopo si svegliano con me accanto". (Rita Hayworth)

Margherita Cansino, Rita Cansino, Rita Hayworth, Gilda, tanti nomi, per una sola donna, bellissima, per una donna, sola, drammaticamente sola. Nonostante cinque mariti, tra cui Orson Welles di cui dirà che è stato il più grande amore della sua vita, la Hayworth rimarrà imprigionata in un archetipo che si fisserà indelebilmente all'interno dell'immaginario collettivo di un'epoca (in "Ladri di Biciclette" mentre gli rubano il mezzo di trasporto così faticosamente ottenuto, il protagonista sta attacchinando proprio il poster di "Gilda"), e giungerà praticamente intatto fino ai nostri giorni (tanto che Stephen King le dedicherà un racconto, "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank", in cui sarà sempre la sua immagine, ancora il suo manifesto, a rappresentare metaforicamente, e non solo, il sogno della libertà). E sarà un cartoon, esplicitamente ispirato a lei, a rivelare l'amara realtà: "Io non sono cattiva è che mi disegnano cosi".

Rita non troverà altra uscita che quella sciagurata dell'alcolismo, fino a quando si perderà drammaticamente nelle spire di una malattia come l'Alzheimer, che le toglierà anche il ricordo della sua grandezza. Per questo "Fred" ha voluto dedicare una puntata a Rita Hayworth, a poco più di cent'anni dalla sua nascita, per provare a far coincidere l'immagine che abbiamo di lei con quello che sentiva di essere veramente.

"Fred" è un podcast di racconto, una serie di monografie su personaggi del mondo dell'arte, dello sport e dello spettacolo, donne e uomini straordinari riletti attraverso lo specchio delle loro interpretazioni, della finzione scenica e delle loro vicende private. Racconti che lasciano spazio alle parole e alle azioni dei soggetti senza rubare loro la scena, spogliati di retorica e compiacimento perché eccezionali ed emozionanti sono già le parabole dei protagonisti.

Una vita violenta

Autore:
Pier Paolo Pasolini
Narratore:
Francesco Montanari
Lunghezza:
10:56
versione integrale

La storia della breve vita di Tommaso Puzzilli, un giovane sottoproletario delle borgate romane, scorre impetuosa attraverso piccoli furti e bravate, prostituzione e vagabondaggi notturni, fino al tragico sacrificio finale.

Ma è anche storia di contrastata redenzione, di impossibile riscatto sociale in un mondo disperatamente senza uscita, che racconta di un'Italia post-bellica divisa tra la fame dei diseredati che popolano i sobborghi e i primi segni di un benessere economico che avrebbe appiattito la società italiana nella grigia mediocrità degli ideali piccolo-borghesi.


More articles about: Novità , Nuove Uscite