Genitori Ninja: la serie per sopravvivere ai figli con ironia

IT Blog Genitori Ninja
30.09.19

Situazioni familiari solo apparentemente assurde vengono commentate dalla simpatica coppia dei Pozzolis e dall’esperta di famiglie Roberta Cavallo, per aiutare con buon umore i genitori in ascolto.




Come convincere i nostri figli a lavarsi: Genitori Ninja 1

Autore:
Roberta Cavallo, The Pozzolis Family
Narratore:
Roberta Cavallo, The Pozzolis Family
Lunghezza:
0:24
Serie:
Genitori Ninja

Lei è mamma Adele, e ha concesso ai suoi due figli di giocare 10 minuti a un insensato videogioco giapponese del cui funzionamento non capisce assolutamente nulla. Mentre i bambini si scatenano con i personaggi e le prove surreali create da qualche mente malata del Sol Levante, la mamma (a cui come tutte le mamme del mondo manca sempre il tempo) cerca di fare 25 cose insieme. Ovviamente, allo scadere dei 10 minuti pattuiti i bambini non ne vogliono sapere di mollare la principessa Midori e il villaggio dei finferli ubriachi e si scatenano in balli tra il tarantolato e la break dance mentre emettono urla degne di un soprano d’opera. La loro disperazione aumenta quando mamma Adele prende in mano la console e per sbaglio schiaccia un pulsante che minaccia di cancellare il magico mondo virtuale creato dai suoi figli… apriti cielo! In tutto ciò, Adele dovrebbe uscire di casa in 5 minuti e i pargoli sono ancora da lavare e vestire…

Come si fa a sopravvivere a queste situazioni? Come si fa a non perdere la calma quando i bimbi fanno i capricci al supermercato e niente sembra calmarli? Come si può fargli capire che mangiare frutta e verdura è importante quando appena vedono qualcosa di verde scappano dal tavolo? O convincerli che devono lavarsi?

Per analizzare e cercare di risolvere queste situazioni da genitori sull’orlo di una crisi di nervi e figli in modalità anarchia pura è nato il nuovo podcast originale Audible Genitori Ninja. 20 episodi da 25 minuti in cui la coppia dei The Pozzolis Family e Roberta Cavallo chiacchierano tra loro in modo disinvolto e ironico, affrontando tante tematiche attuali sempre con il sorriso.

Giamma e Alice sono solo la parte adulta della The Pozzolis Family, composta anche dai piccoli Giosuè e Olivia; con la loro ironia dissacrante e le loro avventure familiari esilaranti hanno conquistato il mondo del web, diventando delle vere e proprie star della “genitorialità”; se vuoi conoscerli meglio, puoi leggere i loro due libri o seguirli sui social media (la loro pagina Facebook ha 860.000 fan!). Allerta spoiler: sono in grado di migliorare l’umore e far ridere anche le mamme e papà più in crisi! Ad accompagnarli c’è Roberta Cavallo, una che di bambini ne sa parecchio; è infatti la fondatrice del sito web BimbiVeri, che aiuta milioni di genitori a comprendere i propri figli e capire come fare la cosa giusta al momento giusto, grazie a un metodo educativo rivoluzionario messo a punto durante la sua lunga esperienza con i più piccoli. Roberta è anche autrice di 5 libri che sono diventati dei veri best seller raggiungendo il primo posto in classifica su Amazon.

In Genitori Ninja, Roberta da consigli seri su come decifrare il “libretto di istruzioni” dei figli (e soprattutto su come usare quello giusto e non le tante versioni false che circolano in giro!), su come combattere l’insicurezza come genitori e riuscire a educare senza reprimere o sgridare ma allo stesso tempo conservando la propria sanità mentale. Alice e Giamma sdrammatizzano con geniali battute e interventi ispirati alla loro situazione personale, e insieme i protagonisti del podcast danno vita a una conversazione dal ritmo incalzante e ricca di esempi pratici. Infatti accanto alle divertenti situazioni presentate da Giamma e Alice, c’è Roberta che da tanti consigli concreti per capire come risolvere una situazione difficile. Come dialogare con i propri figli, che tipo di linguaggio usare e cosa dire, canzoncine, frasi efficaci, storielle inventate, idee di giochi o espedienti per risolvere un capriccio o fargli mangiare la minestra…

Il risultato è una serie istruttiva e divertente, con contenuti pedagogici spiegati però senza mai prendersi troppo sul serio, che è poi la chiave per sopravvivere al difficile ma meraviglioso mestiere di genitori.