Ascolti "disastrosi": dal Titanic alla pandemia

PostBlogit tsunami alaska
24.01.22

Per cominciare l’anno nuovo con una buona dose di realismo, ecco alcuni titoli che raccontano grandi disastri e catastrofi, umane e naturali, e aiutano a riflettere sulle minacce dei nostri tempi.

Dopo quasi due anni di pandemia mondiale, l’attenzione delle persone verso i fattori - ambientali e umani - che potrebbero determinare in futuro seri problemi di sopravvivenza, dovrebbe essere aumentata. In realtà però la tendenza di fronte a una catastrofe, come si è visto con il Covid, è solitamente quella di concentrarsi quasi esclusivamente sulle soluzioni per arginare il problema e non sulle sue cause scatenanti, che andrebbero studiate per evitare che una situazione simile possa ripetersi. La storia ci insegna purtroppo che l’essere umano ha la memoria corta e che gli eventi nefasti tendono a ripresentarsi ciclicamente, e questo non vale solo per le guerre o le scelte politiche, ma anche per i disastri. Dopo il naufragio del Titanic quello della Costa Concordia, dopo l’esplosione nella centrale nucleare di Chernobyl quella di Fukushima, dopo l'epidemia da Sars quella da Covid-19… Conoscere questi eventi e riflettere su come evitarli in futuro è importante per accrescere la consapevolezza sul mondo che ci circonda, senza mettere la testa sotto la sabbia.

Il naufragio della Costa Concordia

Il mondo addosso

Autore:
Matteo Caccia
Narratore:
Matteo Caccia
Lunghezza:
NaN:NaN

Come reagiscono gli esseri umani quando un imprevisto assolutamente incredibile si presenta nelle loro vite? Matteo Caccia cerca di rispondere a questa domanda attraverso la vicenda vera di una comunità; quella degli abitanti dell’isola del Giglio, una piccola isoletta dell'arcipelago toscano di circa 800 anime, che fino al 13 gennaio 2021 era famosa solo per essere una splendida destinazione turistica. Quella fredda sera di gennaio però, tutto è cambiato… per Mario Pellegrini ad esempio, vicesindaco dell’isola, albergatore e ristoratore, marito e padre. Dopo quella notte Mario è diventato un eroe, ha ricevuto una medaglia e ha anche scritto un libro sull’accaduto; Mario ha infatti salvato centinaia di passeggeri che rischiavano di annegare su una nave da crociera, la Costa Concordia, che quella sera era rimasta spiaggiata a pochi metri dalla riva dell’isola. Mario, davanti a un evento assurdo e spaventoso come quello, reagì come la maggior parte dei gigliesi: tirando fuori una forza d’animo e un coraggio inaspettati che aiutarono migliaia di naufraghi a salvarsi e a trovare conforto nella tragedia.

Matteo Caccia racconta l’isola del Giglio a 10 anni dal naufragio della Costa Concordia, e lo fa intervistando gli abitanti dell’isola, il sindaco, l’albergatore, l’ex guardiano del faro, la suora che apre l’asilo e tanti altri personaggi che, per una volta, parlano direttamente della vicenda e di come abbia cambiato le loro vite. Grazie alla sua incredibile capacità di raccontare, l’autore riesce in questo podcast a ribaltare la prospettiva su una vicenda spesso narrata solo in modo sensazionalistico, facendo intervenire coloro che sono rimasti a margine nelle cronache mondane, ma che rappresentano il vero motore positivo della tragedia: i gigliesi.

Il disastro di Chernobyl

Chernobyl 01:23:40

Autore:
Andrew Leatherbarrow
Narratore:
Dario Sansalone
Lunghezza:
6:40
versione integrale

L’esplosione della centrale nucleare di Chernobyl, avvenuta la notte del 26 aprile 1986 in Ucraina, è passata alla storia come il peggior disastro nucleare mai avvenuto; sulla catastrofe, che ha segnato profondamente l’immaginario collettivo di chiunque sia vissuto a cavallo di quegli anni, è stato detto e scritto moltissimo; l’audiolibro che ti proponiamo però è particolarmente interessante perché unisce al saggio divulgativo l’emozione del romanzo, alternando la storia dell’incidente (e dell’energia nucleare) alla visita nei luoghi del disastro e della cittadina fantasma di Prypjat da parte dell’autore. La parte tecnica è molto precisa ed esaustiva senza risultare troppo difficile (e nemmeno troppo facile per gli esperti), mentre quella dell'esplorazione dei luoghi è struggente nella constatazione della devastazione provocata. L'accaduto non è semplice da comprendere, per questo è importante fare uno sforzo di approfondimento; il racconto di Andrew Leatherbarrow è senza dubbio un ottimo punto di partenza.

Lo tsunami nell’Oceano Indiano

Acqua: Buio 5

Autore:
Pablo Trincia
Narratore:
Pablo Trincia
Lunghezza:
0:41

Il violentissimo terremoto di magnitudo 9,1 avvenuto al largo della costa indonesiana il 26 dicembre 2004 e il successivo maremoto da esso provocato causarono centinaia di migliaia di vittime in regioni costiere dell’Indonesia, Sri Lanka, India, Thailandia, Birmania, Bangladesh e Maldive. Si tratta di uno dei più catastrofici disastri naturali mai avvenuti, un evento che colpì nel profondo l’opinione pubblica mondiale e che provocò una terribile devastazione nei paesi colpiti. Se al solo pensiero ti vengono i brividi, immagina cosa deve aver provato chi ha vissuto sulla propria pelle lo tsunami, vedendo formarsi davanti a sé onde alte fino a 15 metri.

Pablo Trincia, in uno degli episodi della sua serie originale Buio, racconta la storia di una famiglia di sopravvissuti alla “grande onda”. Si tratta di Melissa e del marito Stefano, che quel 26 dicembre erano in luna di miele a Phuket con il figlio di 18 mesi, Niccolò. Un incubo dal quale Melissa e la sua famiglia riuscirono a salvarsi anche e soprattutto grazie all’aiuto provvidenziale di due sconosciuti, angeli custodi che molti anni dopo, con l’aiuto di Pablo, riescono finalmente a ritrovare.

L’affondamento del Titanic

Titanic: Un viaggio che non dimenticherete

Autore:
Massimo Polidoro
Narratore:
Massimo Polidoro
Lunghezza:
7:32
versione integrale

Sono passati 100 anni dal momento della terribile collisione del Titanic, un transatlantico britannico che quel 15 aprile 1912 stava effettuando il suo viaggio inaugurale verso l’America, con un enorme iceberg. A causa del terribile impatto, nel giro di un paio d’ore la nave si inabissò completamente, causando la morte di circa 1500 persone. L’affondamento del Titanic è un evento noto a tutti soprattutto grazie al kolossal cinematografico di enorme successo che ne raccontò la tragica storia qualche anno fa, ma se vuoi approfondire l’argomento il saggio di Massimo Polidoro ti sarà molto utile. L’autore narra con grande accuratezza e passione la storia del transatlantico nei suoi differenti aspetti, descrive la struttura della nave, scava tra le storie dei passeggeri di quella che doveva essere la “nave dei sogni” e arriva fino alla ricerca e al ritrovamento del relitto. Un audiolibro esaustivo ed emozionante, che testimonia l’amore per la divulgazione di Massimo Polidoro.

La pandemia da Covid-19

L'infinito errore: La storia segreta di una pandemia che si doveva evitare

Autore:
Fabrizio Gatti
Narratore:
Alberto Onofrietti
Lunghezza:
14:59
versione integrale

Lasciando da parte il complottismo, il giornalista e scrittore Fabrizio Gatti, conosciuto per le sue coraggiose inchieste pubblicate su L’Espresso, espone con grande rigore documentale e precisione i fatti e i misfatti che hanno provocato una pandemia come quella che abbiamo vissuto negli ultimi due anni, causata più che dal virus in sé dalla gestione scandalosa e dagli errori compiuti dai governi. L’audiolibro racconta del regime totalitario cinese, degli errori dell’OMS, delle responsabilità del governo Conte che, quando già erano noti i primi casi di Covid-19 e i cinesi morivano per la malattia, intensificò i collegamenti d’affari tra Italia e Cina… per comprendere come la pandemia abbia potuto raggiungere i livelli che conosciamo, è necessario conoscere e capire il contesto geopolitico nel quale si è sviluppata, e Fabrizio Gatti compie un lavoro egregio nel svelare i retroscena del vero viaggio compiuto dal coronavirus.

L’attrazione dell’umanità verso le catastrofi

Paure fuori luogo: Perché temiamo le catastrofi sbagliate

Autore:
Mario Tozzi
Narratore:
Riccardo Mei
Lunghezza:
8:18
versione integrale

E’ la natura che provoca disastri, oppure è l’uomo a trasformare eventi “normali” in catastrofi terribili? Gli sconvolgimenti naturali, ci dice Mario Tozzi, sono sempre esistiti e anzi sono fondamentali per l’evoluzione umana (basti pensare al meteorite che causò la scomparsa dei dinosauri), ma le opere dell’uomo li hanno resi molto più dannosi; prendiamo l’esempio dei terremoti, i cui danni vengono amplificati dall’urbanizzazione scorretta o dalla presenza di centrali nucleari, come avvenne nel caso di Fukushima. Invece che riflettere su come migliorare il nostro rapporto con la natura e non peggiorare le conseguenze delle sue manifestazioni più virulente, tendiamo a preoccuparci di possibili eventi apocalittici, molto poco probabili, quando potremmo e dovremmo agire sugli elementi a noi più prossimi, come l’ambiente e la crisi climatica. Mario Tozzi riesce come sempre ad esprimere la sua posizione con chiarezza e a rendere dati e spiegazioni piacevoli e facili da digerire.

Se vuoi conoscere e capire meglio le grandi sfide che l’uomo si troverà a dover affrontare nei prossimi anni, dalla tutela ambientale ai virus, trovi tanti ascolti entusiasmanti nella sezione Audible dedicata alla scienza.