Gli audiolibri più premiati

Deutscher Hörbuchpreis 2019
12.08.19

Se non hai ancora deciso quale sarà il tuo prossimo ascolto, sapere quali audiolibri hanno vinto o sono stati finalisti ai più importanti premi letterari ti aiuterà a scegliere. Ecco qualche idea.

“De gustibus non disputandum est” dicevano gli antichi romani, per sottolineare come i gusti siano qualcosa di assolutamente soggettivo e su cui non ha senso mettersi a discutere; questa massima può valere per la bellezza fisica, per la cucina, l’arte e, naturalmente, anche per i libri. Ma anche se siamo convinti che amare o meno un libro sia una questione del tutto personale, il fatto che un romanzo sia stato premiato da un’autorevole giuria di esperti è senza dubbio un buon segno e può fare aumentare la tua voglia di ascoltarne l’audiolibro. Per farti conoscere gli audiolibri delle opere più premiate abbiamo creato una pagina speciale su Audible e in questo articolo te ne presentiamo alcuni, oltre a raccontarti qualcosa di più sui principali premi letterari italiani.

Premio Strega

Considerato il premio letterario più prestigioso d’Italia e tra i più importanti d’Europa, il Premio Strega nasce nel 1947 e deve il suo nome al fatto che uno dei due fondatori dell’istituzione, Guido Alberti, era il proprietario del liquore Strega; dal 1986 viene organizzato dalla Fondazione Bellonci, istituzione culturale che si occupa della divulgazione dei libri di narrativa. Dal dopoguerra, il premio divenne un punto di riferimento per intellettuali e scrittori italiani e contribuì a ridare impulso alla vita culturale nazionale, segnata dalla guerra. Il Premio viene assegnato ogni anno all’autore o autrice di un libro pubblicato in Italia durante l’anno precedente; tra i titoli vincitori del premio, ricordiamo per esempio: I racconti, di Alberto Moravia; L’isola di Arturo, di Elsa Morante; Il Gattopardo, di Giuseppe Tomasi di Lampedusa; Lessico famigliare di Natalia Ginzburg; Il nome della Rosa di Umberto Eco; Come Dio comanda, di Niccolò Ammaniti.

La ragazza con la Leica

Autore:
Helena Janeczek
Narratore:
Andrea Oldani
Lunghezza:
9:09
versione integrale

Il romanzo racconta la storia di Gerda Taro, fotoreporter del secolo scorso e compagna di Robert Capa, forse il più conosciuto fotografo al mondo, scomparsa prematuramente sul campo di battaglia a soli 27 anni nel 1937. A ricordare la gioia di vivere, il coraggio e la voglia di libertà di questa eroina antifascista sono tre ex amanti e amici, Willy, Georg e Ruth, che ne ripercorrono la sua breve ma intensa vita in un’epoca difficile segnata dalla follia del nazismo e dalla crisi economica. A metà tra biografia e romanzo, e con un grande lavoro di ricerca storica a renderlo estremamente realistico, La ragazza con la Leica è un racconto corale che riporta in vita una donna speciale. Letto in formato audiolibro da Andrea Oldani, La ragazza con la Leica ha vinto il Premio Strega 2018.

La Chimera

Autore:
Sebastiano Vassalli
Narratore:
Alberto Bergamini
Lunghezza:
14:44
versione integrale

La chimera è la storia vera e dimenticata della “strega di Zardino”: Antonia, abbandonata alla nascita, affidata a un convento e poi adottata da una coppia di contadini del villaggio di Zardino, nella campagna del novarese; siamo tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600, in un’epoca segnata dall’Inquisizione e dalla Controriforma che, unite all’ignoranza di provincia, fanno di Antonia una vittima innocente. Una ragazza processata per stregoneria in quanto “colpevole” di essere bella e intelligente. Il romanzo di Vassalli apre una finestra sulla storia e sulla società dell’epoca, molto diversa da quella rappresentata da I promessi sposi di Manzoni, ambientato negli stessi anni, portando alla luce il lato oscuro della Chiesa e del suo abuso di potere con uno stile pulito e suggestivo. Disponibile in formato audiolibro in esclusiva per Audible, l’interpretazione è affidata a Alberto Bergamini che rende l’opera, a detta degli audiolettori, ancora più coinvolgente e emozionante. La chimera ha vinto il Premio Strega nel 1990.

Premio Bancarella

Dal 1953, il Premio Bancarella dà ai librai la possibilità di premiare quello che, secondo loro, è stato il miglior libro dell’anno, considerando sia autori nostrani che internazionali. Il riconoscimento affonda le sue radici a Pontremoli, nella Lunigiana, una zona dove fin dall’800 c’era una grande tradizione di famiglie di librai ambulanti che si spostavano nelle zone circostanti per vendere volumi popolari come quelli di Manzoni, Boccaccio o autori stranieri quali Dumas. Proprio dalle bancarelle utilizzate dai commercianti per vendere i libri in strade, piazze e campagne viene il nome del premio, l’unico riconoscimento letterario gestito esclusivamente da librai, che si celebra ogni estate a Pontremoli. La logica di questa kermesse poggia più sul valore commerciale di un libro, sul suo successo di vendite impulsato proprio dai librai, che su una logica di soggettiva qualità stabilita da una giuria. Tra i vincitori degli anni passati ricordiamo Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway; Testimone del tempo di Enzo Biagi; Il ragno di Michael Connelly; Il passato è una terra straniera, di Gianrico Carofiglio.

Il dottor Zivago

Autore:
Boris Pasternak
Narratore:
Riccardo Mei
Lunghezza:
21:07
versione integrale

Qualche mese prima di vincere il Premio Nobel, nel 1958, il grande scrittore russo Boris Pasternak aveva già conquistato il Premio Strega per il suo romanzo Il dottor Zivago; un’opera che racconta, in sintesi, le vicende di un medico durante la Rivoluzione Russa, tra fughe, amori, disagi e passione per la scrittura. Un uomo vittima della storia, che vede cadere i sogni utopici della rivoluzione bolscevica mentre trionfa la miseria economica e di spirito, il dottor Zivago si ribella a un sistema illiberale decidendo di dedicare le proprie energie all’arte e all’amore. Il romanzo, che venne censurato in Russia ma ottenne un enorme successo nel resto del mondo, è un classico della letteratura da ascoltare con calma e attenzione, senza fretta, prendendosi il tempo per conoscere i personaggi e il loro pensiero filosofico. Su Audible lo trovi letto da Riccardo Mei che, grazie ad un’interpretazione giudicata eccellente dagli audiolettori, riesce a coinvolgere, emozionare e commuovere.

Tutto questo ti darò

Autore:
Dolores Redondo
Narratore:
Riccardo Ricobello
Lunghezza:
17:27
versione integrale

Il primo thriller della nostra lista di oggi è un romanzo elegante in cui l’indagine poliziesca che ruota attorno a un omicidio si intreccia a quella psicologica dei personaggi coinvolti; Lo scrittore di successo Manuel scopre che il suo amato marito Alvaro, morto in circostanze misteriose, gli ha sempre mentito; per capire le motivazioni del defunto marito dovrà scavare nella sua storia familiare, che è la storia di una famiglia aristocratica piena di segreti inconfessabili e circondata dall’ipocrisia; nella sua ricerca della verità verrà aiutato da un poliziotto in pensione e dal prete amico d’infanzia di Alvaro, ma dovrà stare attento a non cadere nella fitta rete di intrighi e scheletri nascosti che coinvolgono la “nobile” famiglia… Vincitore del Premio Bancarella 2018, il libro ha avuto un grande successo in versione cartacea e anche audio (disponibile solo in esclusiva per Audible), con un punteggio medio conferito dai nostri utenti di 4,7 su 5. Giudicato “intenso, scorrevole, narrato superbamente”, la trama eccezionale del romanzo si sposa con una interpretazione che inchioda all’ascolto.

Premio Campiello

Dedicato esclusivamente alle opere di narrativa italiana, il Premio Campiello è stato istituito nel 1962 dagli industriali del Veneto per offrire il loro contributo alla promozione della letteratura italiana; oggi si tratta di uno dei riconoscimenti più importanti del settore e molte delle opere premiate si trasformano poi in successi di vendite. Il Campiello viene assegnato ogni anno a Venezia da due giurie: una tecnica, che nomina i cinque finalisti scelti tra i libri che compiono i requisiti di ammissibilità al concorso, e una popolare (composta da 300 lettori), che decreta il vincitore. Alcune delle opere premiate in passato sono: La tregua di Primo Levi; La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Maraini; Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi; Nati due volte di Giuseppe Pontiggia.

La collina del vento

Autore:
Carmine Abate
Narratore:
Massimo De Lorenzo
Lunghezza:
7:33
versione integrale

Con un punteggio medio di 4,8 su 5 e nessuna recensione negativa, l’audiolibro di La collina del vento, letto da Massimo de Lorenzo, sembra essere molto amato dagli audiolettori. La storia narrata è quella di una saga familiare ambientata a Rossarco, in una Calabria ricca di suggestioni sensoriali ma anche aspra e ostica. La trama segue quattro generazioni della famiglia contadina degli Arcuri, da inizio 900 fino ai giorni nostri, che lottano per mantenere intatta la “collina del vento”, ovvero quella del Rossarco, che è per loro fonte di sopravvivenza. Mentre ascolti, ti affezionerai ai vari membri della famiglia e resterai incantato dalle descrizioni dei paesaggi calabresi, come se li avessi davanti agli occhi. Inoltre, l’interpretazione di Massimo de Lorenzo è definita “bellissima, autentica e passionale come il carattere dei personaggi”. La collina del vento ha vinto il Premio Campiello nel 2012.

Le assaggiatrici

Autore:
Rosella Postorino
Narratore:
Valentina Mari
Lunghezza:
8:44
versione integrale

La fame è più forte della paura? La risposta è quasi sempre si, perché l’istinto di sopravvivenza è innato nell’uomo e lo può portare anche ad adattarsi a situazioni che non credeva avrebbe mai potuto sopportare. E’ il caso di Rosa Sauer, una giovane donna di Berlino che si trasferisce a casa dei suoceri a Gross-Partsch nel 1943, aspettando il rientro del marito dal fronte. Un giorno però, viene prelevata dai soldati insieme ad altre nove donne per diventare una delle assaggiatrici di Hitler. Ogni giorno dovrà mangiare pietanze prelibate e poi essere tenuta in osservazione per verificare l’assenza di veleno nei piatti da servire al Führer. Il romanzo racconta quei lenti mesi, i rapporti di Rosa con le altre ragazze e la svolta nella sua vita sentimentale. Vincitore del Campiello 2018, Le assaggiatrici ha ottenuto un buon successo di critica e pubblico e, da un anno, è disponibile in formato audiolibro in esclusiva per Audible letto da Valentina Mari. Un ascolto scorrevole, coinvolgente, intimo, che dà un punto di vista inedito sugli anni della guerra, e che la lettura di Valentina Mari contribuisce a rendere ancora più intenso.

Premio Mondello

Questo premio nasce nel 1975 dall’idea di un gruppo di intellettuali palermitani, che diedero vita alla “Fondazione Premio Mondello”; l’idea era quella di creare un concorso letterario che avesse le sue basi in Sicilia ma allo stesso tempo fosse di respiro internazionale, per avere l’occasione non solo di premiare un autore meritevole ma anche di confrontarsi su importanti tematiche letterarie; al tavolo della giuria siedono ogni anno importanti uomini di cultura e scrittori e, da qualche tempo a questa parte, il premio collabora con il Salone del Libro di Torino. Tra le varie sezioni del concorso ci sono quella per la migliore opera italiana, straniera e il Supermondello, che decreta il vincitore assoluto. Tra i volumi premiati nelle scorse edizioni ci sono: 1934 di Alberto Moravia, Palomar di Italo Calvino; Il re di Girgenti di Andrea Camilleri; Accabadora, di Michela Murgia.

Atti osceni in luogo privato

Autore:
Marco Missiroli
Narratore:
Gianluca Crisafi
Lunghezza:
6:27
versione integrale

Marco Missiroli, autore giovane ma con alle spalle già quattro romanzi di successo, torna questa volta con una tematica nuova e complessa, quella della formazione sessuale e letteraria di un giovane uomo. L’italofrancese Libero Martell cresce pagina dopo pagina, cercando di capire come essere uomo e tentando di conoscersi a fondo; alternando momenti di crisi e struggimento a altri di ilarità e gioia, il protagonista utilizza il sesso come strumento di crescita e l’autore sembra considerarlo specchio dell’animo umano. Se anche tu sei di questa idea, inizia l’ascolto e ti farai conquistare dalla vita di Libero. Il volume ha vinto il premio Mondello nel 2015 e in versione audio lo trovi solo in esclusiva su Audible.

Appunti per un naufragio

Autore:
Davide Enia
Narratore:
Davide Enia
Lunghezza:
5:48
versione integrale

Quello che sta accadendo in questi ultimi anni nel Mediterraneo è indubbiamente una delle grandi tragedie dei nostri tempi. Stiamo parlando dei continui naufragi e sbarchi sulle coste siciliane di chi scappa per mare da un paese in miseria o in guerra. Davide Enia ha deciso di raccontare questa realtà difficile dal suo punto di vista, quello di chi ha viaggiato per anni a Lampedusa per toccare con mano il dramma degli sbarchi; le testimonianze di volontari, medici, ufficiali della guardia costiera e persone comuni ci restituiscono la fotografia di una situazione struggente, che si mescola con la vicenda intima dell’autore che si trova a dover affrontare la malattia dello zio. Metà autobiografia e metà reportage, il libro di Enia, premiato con il Mondello nel 2018, riesce ad andare oltre la cronaca e dare voce a chi non ha mai perso di vista l’umanità e la pietà. Letto dall’autore stesso, Appunti per un naufragio è un ascolto necessario che tutti dovrebbero conoscere e raccontare.

Ti abbiamo fatto venire voglia di continuare a conoscere tutti gli audiolibri più premiati che puoi trovare su Audible? Abbonati e scopri questi e tanti altri titoli per emozionarti, commuoverti e divertirti!


More articles about: Consigli dallo Staff Audible