Storie di immigrazione

postBlogIt - PostBlogIt mappamondo
16.11.20

Audible ti fa vivere in prima persona le storie di chi emigra, di chi accoglie e prova ad aiutare i nuovi arrivati e di chi racconta le dinamiche di un tragico fenomeno purtroppo sempre attuale.

L’immigrazione è uno dei temi più dibattuti degli ultimi anni e, anche se emigrare ha sempre fatto parte della storia dell’umanità, sarà probabilmente la nostra epoca ad essere ricordata dai posteri come quella degli impetuosi flussi migratori di massa, delle difficoltà nella loro gestione e delle estreme reazioni politiche a questi movimenti di persone. Nonostante se ne parli molto, si tratta di un fenomeno molto complesso e forse l’unico modo per approcciarlo senza pregiudizi è lasciar parlare i suoi protagonisti e testimoni. Informarti, evitando di girarti dall’altra parte e far finta di niente, è quello che puoi fare grazie agli audiolibri e podcast sull’immigrazione che ti propone Audible. Un mosaico di storie toccanti, emozionanti e istruttive che ti renderanno cosciente dell’importanza di sapere.

Il viaggio di Anila: Oltre il mare 1

Autore:
ActionAid
Narratore:
Pietro Bartolo
Lunghezza:
0:38
Serie:
Oltre il mare

Oltre il mare è un podcast in quattro episodi frutto della collaborazione tra Audible e ActionAid, che racconta le esperienze di chi arriva a Lampedusa per mare e spiega cosa succede prima e dopo il salvataggio e sbarco di queste persone. Il viaggio comincia con la voce di Pietro Bartolo, medico di Lampedusa che da trent’anni si occupa di garantire la prima assistenza ai migranti appena arrivati; Pietro racconta l’esperienza di Anila, bimba nigeriana arrivata sola nel 2016 e che il dottore ha aiutato, lottando contro burocrazia e intoppi, a ricongiungersi con la madre. ActionAid ci spiega poi, attraverso la vicenda del pastore protestante del biafra Charles Agbalizu, le tappe che un migrante deve affrontare quando arriva in Italia: dall’hotspot al Centro di Accoglienza Straordinaria fino alle difficoltà legate alla richiesta della protezione umanitaria. Un sistema complicato e spesso disumano che l’organizzazione non governativa sta cercando di cambiare.

Le stelle di Lampedusa

Autore:
Pietro Bartolo
Narratore:
Valerio Amoruso
Lunghezza:
4:45
versione integrale

Ti abbiamo già parlato di Anila, la bimba nigeriana arrivata sola a Lampedusa nel 2016 in cerca della mamma e soccorsa e aiutata nella sua missione di ricongiungimento da Pietro Bartolo. In questo libro, il medico siciliano racconta tutta la sua difficilissima storia: il lungo e pericoloso viaggio nel deserto, le violenze subite durante la prigionia in Libia, il naufragio durante la traversata e infine lo sbarco. Una vicenda straziante che però hanno in comune tantissimi bambini che, con o senza i genitori, partono alla ricerca di una vita migliore nel lato fortunato del mondo. Se per Anila c’è stato, dopo aver superato mille ostacoli, il lieto fine, per molti altri bimbi, donne e uomini migranti l’esperienza si è conclusa purtroppo nel modo più tragico. Per conoscere e capire la cruda realtà della strage che sta avvenendo nel Mediterraneo, l’unico modo è sentirne parlare dalla viva voce di un protagonista, un medico speciale che ha fatto dell’aiutare il prossimo la sua missione di vita. Inno all’accoglienza e all’umanità, Le stelle di Lampedusa ha ricevuto un’ottima accoglienza dagli utenti Audible, che lo hanno recensito con una valutazione media di 4,9 su 5.

Casa Lampedusa: Semplicemente eroi

Autore:
Antonio Ferrara
Narratore:
Leonardo Conte
Lunghezza:
2:06
versione integrale

Continuiamo a parlare di Lampedusa perché, ormai da molti anni, questa piccola isoletta in bilico tra Africa e Europa è la porta di entrata al Vecchio Continente di un flusso continuo di migranti. Mentre però si parla tanto delle difficoltà vissute dai suoi abitanti, oggettivamente provati da un sistema in precario equilibrio, poco si dice dei loro tanti atti di generosità e del loro spirito di accoglienza. Lo scrittore Antonio Ferrara ha scelto di dare voce a questi piccoli ma immensamente importanti gesti attraverso la storia fittizia di un ragazzo che diventa rappresentazione di tutta la popolazione. Una comunità semplice e laboriosa, che si è trovata a dover convivere con la paura quotidiana che quel mare che per loro è fonte di vita possa restituirgli in qualsiasi momento corpi inermi o feriti di persone sconosciute. Persone che possono spaventare perché diverse, ma che si rivelano poi essere molto più simili a noi di quanto credevamo. Basta avere la volontà di creare un ponte, ascoltare, capire, mettersi nei loro panni. In una parola, accogliere.

Sempre ambientato a Lampedusa, ti consigliamo anche un romanzo che tratta il tema della tragedia degli sbarchi e dei naufragi dal punto di vista di due adolescenti innamorati che si ritrovano ogni estate sull’isola:

Le tartarughe tornano sempre

Autore:
Enzo Gianmaria Napolillo
Narratore:
Gianluca Crisafi
Lunghezza:
5:27
versione integrale

Appunti per un naufragio

Autore:
Davide Enia
Narratore:
Davide Enia
Lunghezza:
5:48
versione integrale

Il titolo di questo scritto, “appunti”, riflette bene quello che è: un mix non lineare di pensieri e avvenimenti, breve ma intenso, nel quale l’autore riporta i racconti ascoltati e le emozioni ad essi legate. Davide Enia si trova faccia a faccia con chi sbarca sull’agognato scoglio di Lampedusa, dopo aver attraversato terra e mare in condizioni disumane, e con chi accoglie queste persone, in un’isola di frontiera di un’Europa che ha dimenticato sia gli uni che gli altri. L’autore incontra chi racconta ciò che succede davvero, al di là di retorica e slogan politici, dando voce ai migranti, ai volontari, alle persone comuni; la scoperta della realtà di Lampedusa si intreccia alla riscoperta di un rapporto personale, quello tra lo scrittore e il papà medico, da poco in pensione, che accetta di accompagnare il figlio sull’isola.

La frontiera

Autore:
Alessandro Leogrande
Narratore:
Francesco Leonardo Fabbri
Lunghezza:
10:17
versione integrale

Lo scrittore e giornalista Alessandro Leogrande, morto improvvisamente nel 2017, verrà ricordato per aver sempre lavorato in difesa degli ultimi, cercando di indagare e portare alla luce soprusi e ingiustizie. E’ questo il caso delle sue inchieste legate all’immigrazione, tra cui La frontiera, che racconta senza tabù né censura la realtà dei migranti che riescono ad arrivare fino all’Italia, la loro vita prima del viaggio e il perché decidono di lasciare il loro Paese. Ma soprattutto l’autore cerca di capire dove stanno le responsabilità della disastrosa gestione dei flussi: la politica, l’economia, la nostra storia, il sistema di “accoglienza”, gli accordi con Paesi che non rispettano i diritti umani… ma ci da anche i dati positivi, come quelli dell’operazione Mare Nostrum, che ha permesso di soccorrere in un anno 156.362 persone, portando all’identificazione e all’arresto di 366 scafisti. Un’importantissima denuncia che vuole rompere il muro dell’indifferenza che circonda questa umanità che si sposta.

Stanotte guardiamo le stelle

Autore:
Alì Ehsani, Francesco Casolo
Narratore:
Dario Sansalone
Lunghezza:
7:51
versione integrale

L’audiolibro racconta l’avventura autobiografica vissuta dall’autore a 9 anni, quando in fuga dalla guerra partì con il fratello diciassettenne dall’Afghanistan per andare non si sa dove, inseguendo la speranza di una vita migliore. Un lunghissimo viaggio iniziato a Kabul, proseguito da clandestino tra mille peripezie, per finire poi come rispettato avvocato penalista oggi a Roma. Una storia a lieto fine, come nei film, ma che ha un retroscena di sofferenza e miseria, che è necessario conoscere per rendersi conto del dramma vissuto dai profughi, umani considerati di serie B e usati dalla politica per alimentare la paura dell’invasione. C’è una frase nel libro che spiega perfettamente la realtà di chi emigra: “Chi parla degli emigrati usa spesso la parola disperati, ma quello che invece penso oggi, a Roma, nella mia vita italiana, è che non c’è niente di più simile alla speranza nel decidere di emigrare: speranza di arrivare da qualche parte migliore, speranza di farcela, speranza di sopravvivere, di tenere duro, speranza di un lieto fine come al cinema. Penso che sia normale che ogni essere umano cerchi disperatamente di migliorare la propria condizione e in alcuni casi muoversi è l’unico modo per farlo.” La lettura di Dario Sansalone rende l’ascolto ancora più delicato e vivo.

Clandestino: La caccia è aperta

Autore:
Furio Colombo
Narratore:
Marco Panzanaro
Lunghezza:
3:47
versione integrale

Le fake news sono uno dei fenomeni più preoccupanti del nostro tempo e hanno ormai pervaso tutti gli ambiti della comunicazione; l’immigrazione non fa eccezione e anzi è uno de cavalli di battaglia dei populisti, che cavalcano la paura del diverso con notizie che spesso non hanno nessun fondamento, sono gonfiate o decontestualizzate. Per indagare sulle ragioni che spingono chi emigra a farlo, smascherare i controsensi della gestione dei flussi migratori, ragionare sulle opzioni esistenti per gestirli e proporre riflessioni sulle attuali leggi e provvedimenti, il giornalista e scrittore Furio Colombo ha scritto il saggio Clandestino. La parola stessa deve far riflettere, magari ricordandoci di un passato non troppo lontano nel quale erano i nostri bisnonni a emigrare verso una parte più ricca del mondo…

Migrante per sempre

Autore:
Chiara Ingrao
Narratore:
Carlotta Viscovo
Lunghezza:
10:47
versione integrale

Quando Lina è solo una bambina, i suoi genitori emigrano in Germania e la lasciano al paese con i nonni, finché anche lei dalla Sicilia sarà costretta a seguire il padre e la madre nel Paese straniero, diventare migrante e accettare una dura vita di sacrifici. Lina però è in gamba e vuole cambiare la sua condizione, decide quindi di studiare, trova l’amore e insieme al compagno si trasferisce a Roma. Torna in Italia si, ma in una nuova città e in un altro tempo, dovendo quindi trovare di nuovo il suo posto nel mondo. Il romanzo è ispirato a una storia vera e racconta cinquant’anni di storia italiana e di quelli che l’Italia l’hanno costruita e cambiata anche andando altrove. Lo stile di scrittura è piacevole e musicale e il personaggio di Lina, coraggiosa ma anche delicata, ti conquisterà.

Bruciare la frontiera

Autore:
Carlo Greppi
Narratore:
Stefano Annunziato
Lunghezza:
3:44
versione integrale

Dopo il successo del precedente lavoro di Francesco Greppi Non restare indietro, Francesco e Kappa tornano ad essere protagonisti in Bruciare la frontiera, un romanzo che sancisce la maturità dei due ragazzi ormai diciottenni. Fra è deciso a esplorare la frontiera italo-francese perché ha un conto in sospeso con questo luogo, un conto che risale ai tempi del nonno; Ab invece, ragazzo tunisino in fuga dal suo Paese per amore, in quella stessa frontiera ci si trova per provare a raggiungere la Francia e poter così conoscere Céline, con cui vive una relazione a distanza. I destini dei quattro ragazzi si incroceranno sui sentieri di montagna e daranno vita a una serie di riflessioni sulla libertà e l’inutilità di barriere e confini.

Mondi al limite: 9 scrittori per Medici Senza Frontiere

Autore:
Alessandro Baricco, Stefano Benni, Gianrico Carofiglio, Mauro Covachic, Sandrone Dazieri, Silvia Di Natale
Narratore:
Dario Merlini, Tamara Fagnocchi
Lunghezza:
5:40
versione integrale

Non si tratta esattamente di un racconto di immigrazione ma di storie di guerra, povertà, violenza, fame, malattie, soprusi, che sono poi nella maggior parte dei casi le ragioni per cui i migranti scappano dai propri Paesi. In questo prezioso audiolibro, nove scrittori italiani (Alessandro Baricco, Stefano Benni, Gianrico Carofiglio, Mauro Covacich, Sandro Dazieri, Silvia Di Natale, Paolo Giordano, Antonio Pascale e Domenico Starnone) sono invitati da Medici senza frontiere a visitare altrettante aree dove l’organizzazione svolge ormai da anni la sua attività di assistenza alle popolazioni locali. Ne vengono fuori reportages brevi, impressioni e racconti, ognuno frutto della diversa sensibilità e stile dello scrittore in questione, che descrivono queste realtà al limite che tutti dovrebbero conoscere, per essere più consapevoli di come si vive in parti del mondo lontane da noi ma che ci riguardano da vicino in quanto situazioni di partenza di chi decide di emigrare.

La linea del colore

Autore:
Igiaba Scego
Narratore:
Esther Elisha
Lunghezza:
11:28
versione integrale

La scrittrice Igiaba Scego è nota a molti per le sue collaborazioni con riviste e quotidiani come La Repubblica o Internazionale su tematiche che riguardano migrazioni e multiculturalità e per i suoi romanzi dai richiami autobiografici. In questa sua ultima opera, fresca fresca di uscita su Audible, l’autrice sovrappone due storie: quella di una pittrice americana, Lafanu Brown, che nei primi anni del ‘900 approda a Roma in cerca di libertà, e quella di Leila, donna di oggi che tenta di raggiungere l’Europa dall’Africa. Con delicatezza e sensibilità, ma anche con grande forza narrativa, Igiaba Scego riesce a far capire cosa significa nascere con la pelle scura, che cos’è il razzismo e a trasmettere il valore della solidarietà.