Audiolibri ambientati in Africa

PostBlogIt Africa giraffa
16.03.22

L’Africa è un luogo complesso quanto affascinante, che ha da sempre stregato scrittori e viaggiatori. L’articolo di oggi è dedicato agli audiolibri che parlano di questo continente.

Come tutti i luoghi esotici, al viaggiatore avventuroso l’Africa evoca immagini allettanti: gli animali della savana, le foreste vergini, gli abiti colorati, il deserto, le tribù che vivono ancora a contatto con la natura rispettando tradizioni millenarie… l’immagine romantica di un'Africa pura e incontaminata però si accompagna alla presa di coscienza, per chiunque abbia voglia di approfondire la sua situazione attuale, di trovarsi di fronte a un continente estremamente complesso, dove la povertà, lo sfruttamento delle risorse, la corruzione, la violenza creano un panorama in molti casi desolante. La responsabilità dell’occidente nell’aver impoverito l’Africa rende ancora più delicato il compito di chi cerca di approcciarsi alla cultura locale in modo rispettoso e aperto.

Che tu sia stato vittima o meno del famigerato “mal d’Africa”, quel sentimento intriso di nostalgia che molti di coloro che hanno visitato o vissuto il paese dicono di sperimentare, ti consigliamo l’ascolto di alcuni audiolibri di generi diversi che ti aiuteranno a conoscere e capire meglio l’Africa.

La saga dei Ballantyne

Con i suoi paesaggi selvaggi e le sue culture misteriose, l’Africa rappresenta la cornice perfetta per i romanzi d’avventura; come poteva quindi il maestro incontrastato di questo genere letterario e autore di indimenticabili bestseller, Wilbur Smith, non ambientare qui la maggior parte delle sue opere? Oltretutto Smith è nato in Zambia ed ha vissuto in Sudafrica, paese che insieme al resto dell’Africa meridionale fa capolino in molti dei suoi romanzi, nei quali racconta il periodo che va dalla seconda metà del 1600 all’inizio del 1900 e l’ascesa e l’influenza storica dei coloni inglesi e olandesi in quei territori.

Quando vola il falco

Autore:
Wilbur Smith, Roberta Zuppet - traduttore
Narratore:
Alessandro Budroni
Lunghezza:
22:41
versione integrale

Stirpe di uomini

Autore:
Wilbur Smith
Narratore:
Alessandro Budroni
Lunghezza:
22:14
versione integrale

Una delle serie di maggior successo di Smith è la saga dei Ballantyne, della quale fanno parte vari romanzi pubblicati tra il 1980 e il 1984; vi si narrano le vite della famiglia Ballantyne, dal 1860 al 1980, sullo sfondo della storia della Rhodesia (oggi Zimbabwe). Su Audible puoi ascoltare i primi due volumi della serie: Quando vola il falco e Stirpe di uomini. Romanzi estremamente avvincenti e coinvolgenti, che se da un lato mettono addosso una tremenda voglia di Africa, per esempio quando si descrivono gli splendidi paesaggi locali, dall’altro fanno inorridire per l’orrore di alcuni fatti riportati, come la disastrosa politica colonizzatrice del XIX secolo. L’interpretazione di Alessandro Budroni è stata definita da alcuni utenti “da premio Oscar”.

Il codice Rebecca, di Ken Follett

Il codice Rebecca

Autore:
Ken Follett
Narratore:
Riccardo Mei
Lunghezza:
13:40
versione integrale

E dopo Wilbur Smith non potevamo non citare un altro mostro sacro del bestseller, uno scrittore da più di 150 milioni di copie vendute: l’inglese Ken Follett, del quale ti consigliamo di ascoltare uno dei romanzi più amati, Il codice Rebecca. L’autore prende spunto da una vicenda reale, il codice usato dai nazisti in Africa durante la seconda guerra mondiale, per dare vita a un intrigante thriller: nel romanzo, i nazisti tentano di conquistare l’Egitto facendosi aiutare da una spia egiziano-tedesca; a cercare di fermarli c’è un militare britannico, aiutato da una giovane ebrea. Scorrevole e coinvolgente come tutte le opere di Follett, l’audiolibro si caratterizza per un'accurata ricostruzione storica, personaggi ben delineati e sfondi suggestivi.

L'ibisco viola, di Chimamanda Ngozi Adichie

L'ibisco viola

Autore:
Chimamanda Ngozi Adichie
Narratore:
Marta De Lorenzis
Lunghezza:
9:35
versione integrale

Il primo romanzo della scrittrice nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie racconta la vita di Kambili e Jaja, fratello e sorelle di Enugu, in Nigeria, educati nella paura di un padre padrone tanto generoso e coraggioso agli occhi della comunità quanto temibile per la famiglia. Quando i due ragazzi vengono mandati dalla zia Ifeoma la loro vita cambia perché scoprono finalmente cosa significa essere liberi ed indipendenti. Un romanzo potente e intenso che indaga vari temi: le conseguenze di crescere con un padre padrone invasato, il colonialismo e il post-colonialismo, la religione che sradica l’essenza della cultura locale, la storia e le contraddizioni della Nigeria. I personaggi poi, tra cui spicca zia Ifeoma, sono indimenticabili. La lettura di Marta De Lorenzis è stata apprezzata molto dagli ascoltatori.

Avventure in Africa, di Gianni Celati

Avventure in Africa

Autore:
Gianni Celati
Narratore:
Francesco Meoni
Lunghezza:
5:26
versione integrale

Lo scrittore e critico letterario Gianni Celati ci accompagna attraverso un lungo viaggio in Africa in sua compagnia; Celati descrive in una serie di taccuini i luoghi visitati, le persone conosciute, gli spostamenti, il tutto con un sottile umorismo che ha spesso come bersaglio quei turisti occidentali conformisti e vecchio stile che viaggiano senza una reale volontà di conoscere e capire come l’Africa sia cambiata negli ultimi decenni. Note e osservazioni sincere e quotidiane, che con la loro schiettezza rendono credibile e un po’ comica la narrazione. Si parla in particolare del Mali.

Tarzan delle scimmie, di Edgar Rice Burroughs

Tarzan delle scimmie

Autore:
Edgar Rice Burroughs
Narratore:
Silvia Cecchini
Lunghezza:
8:34
versione integrale

Uno dei personaggi legati all’Africa che più hanno segnato l'immaginario collettivo è quello di Tarzan. Il suo mito, mantenuto vivo da film, serie tv, cartoni animati e fumetti, è stato trasmesso di generazione in generazione facendo di Tarzan una delle icone del secolo scorso. Sebbene si tratti di una celebrità, in pochi conoscono il romanzo all’origine del mito: Tarzan delle scimmie, pubblicato e scritto da Edgar Rice Burroughs nel 1912. Il successo della storia, quella di un piccolo orfano adottato da un branco di scimpanzé, si deve a un mix di ingredienti d’impatto: il ritorno alla natura, il fascino esercitato dalle culture primitive, l’esotismo, gli animali feroci, la violenza e l’amore. Un classico sempreverde vivacizzato da una lettura piacevole.

Nato fuori legge, di Trevor Noah

Nato fuori legge

Autore:
Trevor Noah
Narratore:
Riccardo Mei
Lunghezza:
9:06
versione integrale

Trevor Noah è un attore e comico sudafricano che, quando era piccolo, venne perseguitato insieme alla madre per le leggi sull’apartheid, che vietavano i matrimoni misti in Sudafrica (il papà di Trevor era un bianco di origini svizzere e la mamma apparteneva alla tribù sudafricana Xhosa). In questo libro autobiografico, l’autore affronta la sua identità sudafricana e il suo essere “colored”, cioè ne bianco ne nero, una condizione che gli impedisce di sentirsi appieno parte di una o dell’altra categoria e che influenzerà tutta la sua vita. Nell’opera si parla anche della relazione con la madre, della giovinezza e adolescenza di Trevor, del padre assente e di tanto altro. Nonostante i temi trattati siano complessi e in certi casi drammatici, l’audiolibro è pieno di humor e leggerezza, e forse è per questo che gli utenti Audible lo amano così tanto.

African Psycho, di Alain Mabanckou

African Psycho

Autore:
Alain Mabanckou
Narratore:
Andrea Beltramo
Lunghezza:
4:15
versione integrale

Già dalla sinossi si intuisce che African Psycho è un romanzo davvero peculiare: al centro della trama c’è infatti un aspirante serial killer, Grégoire Nakobomayo, che vive nei bassifondi di Brazzaville, capitale della Repubblica del Congo. La Repubblica del Congo (da non confondersi con la più conosciuta e molto più grande Repubblica Democratica del Congo) è un piccolo paese di poco più di 5 milioni di abitanti che si trova nell’Africa Centrale e di cui si sa davvero poco. È qui che Grégoire, maldestro e decisamente poco attraente, tenta di imitare le gesta del suo idolo, il pluriomicida Angoualima; senza successo però, visto che il pasticcione protagonista fallisce ad ogni tentativo. Oltre ad essere ironico e scorrevole, questo thriller atipico ha anche il pregio di far conoscere la realtà di una parte di Africa sconosciuta ai più.

Partire, di Bruno Le Dantec e Mahmoud Traoré

Partire: Un'odissea clandestina

Autore:
Bruno Le Dantec, Mahmoud Traoré
Narratore:
Nicola Bonimelli
Lunghezza:
7:29
versione integrale

È impossibile parlare di Africa senza affrontare il tema dell’emigrazione; milioni di esseri umani negli ultimi decenni hanno tentato di lasciare queste terre verso l’Europa, alla ricerca di una vita migliore. La narrazione intorno alle migrazioni nella nostra parte di mondo si concentra soprattutto sulla gestione del “problema” qui, ma poco sappiamo di quello che succede prima, sulle radici del fenomeno, sul viaggio e le esperienze terribili affrontate da chi prova ad arrivare o (nel migliore dei casi) arriva da noi in cerca di una vita migliore. Questa è la storia di Mahmoud Traoré, senegalese che racconta la sua avventura attraverso l’Africa subsahariana per raggiungere l’Europa. Un’odissea piena di ostacoli e con un obiettivo ignoto che Mahmoud e il giornalista Bruno Le Dantec raccontano come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo purtroppo vero, che ti porterà a riflettere su un dato terribile: le persone che arrivano nei nostri centri di permanenza temporanei sono solo una minoranza rispetto a quelle che sono partite dal paese d’origine. In mezzo, c’è tutto quello che l’Europa non vuole vedere.

Se vuoi proseguire con gli ascolti sull’Africa, esplora anche le nostre categorie dedicate alla storia e ai viaggi per cercare altri titoli che raccontino questo incredibile continente da diversi punti di vista.